gli albori - foto storiche

 

 

Foto che sembrano appartenere ad un'altra epoca...

Il 24 aprile 1980 nasce il Gruppo Fuoristradistico Isontino. Nei primi anni l’attività del club è piuttosto ridotta, rivolta soprattutto ad allacciare contatti amichevoli con altri possessori di veicoli fuoristrada. Un primo timido approccio organizzativo si concretizza il 13 settembre ‘81 con il “1° Meeting Nazionale del Fuoristrada”. Solo nel 1985 il G.F.I. inizia a proporsi come organizzatore di manifestazioni ed il 1° dicembre, su richiesta dei locali commercianti, parte la prima edizione del “Raduno 4x4 Città di Gradisca” con la presenza al via di 30 fuoristrada. L’anno successivo la manifestazione cresce ed i partecipanti diventano 50, poi nel ‘97, 101 e così via a salire fino ad oltrepassare le 600 presenze nelle ultime edizioni del raduno, con un picco massimo nel 2003 con 854 fuoristrada 4x4, evento più volte ricordato nei libro dei “Guinness dei primati”. In totale, nelle trentuno edizioni del “Città di Gradisca”, si è ottenuta una partecipazione di ben 16.862 veicoli 4x4 e la presenza di oltre 40.000 appassionati di 4x4. Nel frattempo il club si espande territorialmente e per accontentare i numerosi soci iscritti che fanno del GFI uno più grossi club con oltre 200 tesserati e possessori di 4x4, il nome dell’associazione, nel 1995, viene ampliato in “G.F.I. ALPE ADRIA off-road”. Oltre al raduno di Gradisca, vero fiore all’occhiello del club, il G.F.I. organizza numerose altre iniziative fra le quali vanno ricordati alcuni raduni come quelli commissionati dalla Rusconi Editore “La via delle Malghe”, “Tra Vapori e Sapori” e “Passaggio a nord-est”, “Tra lupi e leggende”, “Cinque Terre ed Un’Alta Via”, quattro edizioni di “Sotto le Stelle”, diciannove edizioni del “Raduno Rosa”, dodici del "Green Volley 4x4" raduno a Faedis, cinque del raduno "Alta Val Torre" a Lusevera ed alcune gare valide per il “Trofeo Alpe Adria”. Dal 2004 ha organizzato per Porsche Italia otto edizioni del raduno nazionale riservato ai modelli Cayenne. Una parte del club si dedica al volontariato nella Protezione Civile, alle iniziative di solidarietà ed ai temi dell’ecologia.

Domenica 28 maggio, 27° raduno Sagra dai Glaudins Una tradizione che dura da ben 27 anni quella che vede il Gruppo Fuoristradistico Isontino Alpe Adria ospite a Visinale del Judrio (UD) della “Sagra dai Glaudins” (nome di un’erba selvatica, raccolta a metà primavera ed utilizzata come ingrediente principale di una particolarissima e molto gustosa frittata). Favoriti da una piacevole giornata di sole dai connotati estivi, i partecipanti sono stati accompagnati in colonna lungo un ampio giro turistico che ha interessato dapprima il Preval e, quindi, la Slovenija con una visita alle pendici del monte Sabotino dove si sono scritte pagine tragiche della prima guerra mondiale quando l’Isontino era terra di conquista tra Austria e Italia. Favoriti dalle ottime condizioni climatiche, dalla cima del Sabotino era possibile spaziare la vista fino al mare e fino alle vette delle Prealpi Giulie, ancora imbiancate di neve. A metà pomeriggio, è iniziato il percorso di rientro con strade panoramiche e sterrati immersi nei boschi fino a percorrere una inedita e impegnativa pista off-road in località Corno di Rosazzo. Cena al rientro alla sagra, naturalmente a base di “Glaudins”.

g.f.i. 4x4

INDIRIZZO: (ADDRESS:)
G.F.I. ALPE ADRIA off road
via Zumin 13
34072 Gradisca d’Isonzo (GO)
Italia
FAX: +39 0481 960 860
TELEFONO: (TELEPHONE:) +39 347 5384222
info@gfi4x4.it
Powered by Webnode