C.I.S.I. e G.F.I. 4x4

Sport, natura e solidarietà protagonisti sabato 5 maggio nel tradizionale incontro tra Gruppo Fuoristradistico Isontino Alpe Adria e gli ospiti della Residenza Protetta del C.I.S.I. (Consorzio Isontino Servizi Integrati) di Gorizia. È un appuntamento nato 2003 e che si rinnova di anno in anno raggiungendo località del Friuli Venezia Giulia sempre diverse; quest’anno il teatro dell’iniziativa ha portato la piccola carovana di 4x4 fino sulle pendici del monte Matajur, nelle Valli del Natisone. Per raggiungerlo, si sono scelte strade sterrate e piste forestali di collegamento tra diverse frazioni nei comuni di San Pietro al Natisone, Savogna e Pulfero. Luoghi di suggestiva bellezza, raggiungibili solo con un 4x4 e con panorami che, grazie anche alla giornata particolarmente bella e soleggiata, spaziavano fino al mare. Nella tarda mattinata si è raggiunto il rifugio Pelizzo, poco distante dalla cima del Matajur, per un rinfresco; quindi, è iniziata la fase di discesa che ha portato la comitiva (una trentina di persone in tutto) fino a Specognis di Pulfero per il pranzo in riva al Natisone.

Domenica 28 maggio, 27° raduno Sagra dai Glaudins Una tradizione che dura da ben 27 anni quella che vede il Gruppo Fuoristradistico Isontino Alpe Adria ospite a Visinale del Judrio (UD) della “Sagra dai Glaudins” (nome di un’erba selvatica, raccolta a metà primavera ed utilizzata come ingrediente principale di una particolarissima e molto gustosa frittata). Favoriti da una piacevole giornata di sole dai connotati estivi, i partecipanti sono stati accompagnati in colonna lungo un ampio giro turistico che ha interessato dapprima il Preval e, quindi, la Slovenija con una visita alle pendici del monte Sabotino dove si sono scritte pagine tragiche della prima guerra mondiale quando l’Isontino era terra di conquista tra Austria e Italia. Favoriti dalle ottime condizioni climatiche, dalla cima del Sabotino era possibile spaziare la vista fino al mare e fino alle vette delle Prealpi Giulie, ancora imbiancate di neve. A metà pomeriggio, è iniziato il percorso di rientro con strade panoramiche e sterrati immersi nei boschi fino a percorrere una inedita e impegnativa pista off-road in località Corno di Rosazzo. Cena al rientro alla sagra, naturalmente a base di “Glaudins”.

g.f.i. 4x4

INDIRIZZO: (ADDRESS:)
G.F.I. ALPE ADRIA off road
via Zumin 13
34072 Gradisca d’Isonzo (GO)
Italia
FAX: +39 0481 960 860
TELEFONO: (TELEPHONE:) +39 347 5384222
info@gfi4x4.it
Powered by Webnode