road-book

 
 

COME si LEGGE il ROAD-BOOK

Il road-book è un libro di viaggio che Vi da tutte le indicazioni sull’itinerario da seguire durante il raduno.

• FOGLI BIANCHI percorso turistico, facile e indicato ai suv e piloti inesperti in off-road; se volete fate il percorso turistico, partite dalla pagina 1 bianca del road-book;

FOGLI COLORATI gialli percorsi impegnativi con possibilità facoltativa di varianti molto impegnative su altri fogli colorati (azzurri, verdi, rosa, ecc.), sconsigliate ai suv e vietate ai piloti inesperti in off-road; se volete fate il percorso impegnativo, partite dalla pg. 48 gialla del road-book; (Le pagine 1-2-3 bianche e 48-49-50 gialle sono identiche; per cui si può iniziare il percorso indifferentemente sulle pagine bianche o gialle e poi, dopo una decina di chilometri, scegliere il tipo di percorso da fare; durante tutta la manifestazione sarà possibile passare ad un altro percorso)

• La freccia bianca contornata di nero indica la direzione del percorso facile indicato ai suv e piloti neofiti del 4x4;

• La freccia completamente nera indica la direzione dei percorsi impegnativi solo per piloti esperti, vietati a suv;

• Le line a puntini …….. sterrato • Le linee continue _____ asfalto;

• La freccia piccola e sottile con scritte in corsivo indica la via di fuga utilizzata per evitare un tratto che poi si ricollega al percorso della manifestazione.

• Per leggere correttamente il road-book è assolutamente necessario azzerare il contachilometri parziale od il “trip master” al centro di ogni nota; dopodiché si segue la freccia e si pone attenzione alle informazioni visive circostanti e disegnate nel road-book (case, chiese, alberi, ecc.). Quindi, si passa a leggere la nota successiva che raggiungerete quando il Vs. 4x4 ha percorso la distanza indicata a fianco dei km nella cella successiva. Quando la distanza è raggiunta ci si trova nella nuova posizione indicata nelle informazioni visive, si azzera e si riparte per la nota successiva.

• Tutti i percorsi sono stati bonificati dalle ramaglie sporgenti;

• Se vi trovate in un percorso stretto e non bonificato, probabilmente avete sbagliato strada; è consigliabile ritornare sui propri passi fino a raggiungere una nota certa; non seguire mai in modo passivo il veicolo che precede perché Vi potrebbe portare su percorsi a voi indesiderati od impossibili per il vostro 4x4;

• Non utilizzare sempre le tracce già esistenti perché così facendo si accentuano i solchi, meglio mettere le ruote, anche lungo gli sterrati, sulla parte più alta della strada.

• Nei greti dei torrenti, solo per un maggior divertimento, utilizzare tracce e traiettorie diverse, evitando di viaggiare nei solchi di chi vi ha preceduto. Evitate di viaggiare vicino ad altri 4x4 per non essere colpiti dai sassi sollevati dalle loro 4x4; • Attenzione alle fosse d’acqua, in alcuni casi possono essere profonde !!!

• Solamente il percorso indicato nel road-book è stato autorizzato al transito

• Durante la sosta in piazza, prima della partenza, i fuoristrada devono avere i motori spenti per limitare l’effetto inquinante dell’aria - è una prescrizione assolutamente da rispettare. Durante tutto il percorso va rispettato il codice della strada.

g.f.i. 4x4

INDIRIZZO: (ADDRESS:)
G.F.I. ALPE ADRIA off road
via Zumin 13
34072 Gradisca d’Isonzo (GO)
Italia
FAX: +39 0481 960 860
TELEFONO: (TELEPHONE:) +39 347 5384222
info@gfi4x4.it
Powered by Webnode